I Giardini Sensoriali sono Luoghi da scoprire, da esplorare, creare e coltivare dentro di noi, hanno angoli segreti dalla bellezza inviolabile. Li riconosci dal profumo, sanno di Metafisico.

Distrattamente la nostra attenzione si proietta verso l’esterno oppure si focalizza dove non converrebbe, disabituandoci a lungo andare, al Sentire interiore, che per sua natura è autonomamente intelligente, seguendo il flusso collegato all’universo intero.

Il Sentire è una “condizione dell’essere” che influisce sulla nostra percezione della realtà e da cui dipende l’interconnessione con il mondo circostante.

Il Sentire è la somma sinergica di tutti i nostri sensori intercomunicanti i quali poi proiettano la realtà stessa.

Essendo composta su diversi piani, sia materici che eterici, la nostra molteplice natura richiede un’attenzione più ampia rispetto a quella che tendiamo a sviluppare per necessità primarie.

Ecco perché coltivare il proprio Giardino Sensoriale; le cui sementi vanno scelte con cura.

Il mio Sentire dice che la miglior Banca dei Semi a nostra disposizione sia la Ghiandola Pineale.

Affinché i frutti siano di alto gradimento, si sa, occorre cominciare col preparare il terreno facendolo respirare, ricreando uno spazio adatto ad ogni seme che pianteremo e prendendoci cura dell’intero ecosistema che ruota intorno al seme, nel pieno rispetto dei suoi ritmi dettati dal legame con Madre Natura.

Questo è il gran lavoro che ci aspetta. Fare spazio. E nessuno lo può fare al posto nostro.

Il gusto di quei frutti ripaga però di tutta la fatica e durante tutto il processo, fino alla condivisione, ci si sente ricollegati al flusso della nostra natura multidimensionale. Da qui comincia la Magia.

In questo blog si pubblicheranno informazioni che mi auguro siano utili e di pratica funzionalità, condividendo anche la ricerca di chi come noi ha scelto di coltivare il proprio Giardino Sensoriale.

Dedicheremo spazio a informazioni specifiche sul mio Percorso di Attivazione Pineale, proponendo “lavori personali” che si sono rivelati utili e importanti durante questo 2019 con le condivisioni delle esperienze dirette dei partecipanti ai gruppi esperienziali; ci saranno spazi dedicati alle ricerche di specialisti nei vari settori di nostro interesse, tratte dalla rete o da testi di cui verranno citate le fonti.

Buona Creazione a Tutti

Cristina Bonora

(Presidente dell’associazione A.P.S. Il Giardino Sensoriale Sensory Gold)